LETTERA DI MICHEL B. RUBINI, ALLEVATORE CANEDESE DEL VOLPINO ITALIANO E VICE PRESIDENTE DEL NORTH AMERICAN VOLPINO CLUB, SUL PROBLEMA DELLA MALATTIA EREDITARIA PLL

( LUSSAZIONE PRIMARIA DEL CRISTALLINO)

 

VERSIONE TRADOTTA DALL'INGLESE:

Gentili Consiglieri dell'Associazione ATAVI e allevatori di Volpini Italiani:

Alcuni tra voi sapranno della nostra Volpina Dezi e Bella o del nostro allevamento in Canada, KTBrennan's Volpino Italiano Dogs (www.volpino.ca).
Dezi e Bella si accoppiano da 5 anni e hanno avuto 13 cuccioli.
Amiamo davvero questa razza e siamo molto orgogliosi dei nostri cani.

All'inizio ci hanno detto e capivamo che il Volpino Italiano era una razza eccezionalmente sana senza le malattie che altre razze hanno. Mentre questo è vero solo in parte, il Volpino Italiano puo' avere problemi che non sono trascurabili! Possono avere i problemi di salute che sono significativi e con delle conseguenze gravi per il singolo cane e anche per il benessere della razza.

La mia preoccupazione principale è che alcuni allevatori italiani non hanno svelato questi problemi ai nuovi proprietari, e anche hanno consentito gli accoppiamenti indiscriminati, che hanno perpetuato questi problemi di salute. Secondo me, il comportamento più grave di alcuni allevatori e' la diffusione della Primaria Lussazione del Cristallino (in inglese, Primary Lens Luxation o PLL) fra la razza. Presumo che la maggior parte o tutti voi sapete di questa malattia ereditaria degli occhi. Forse alcuni tra voi hanno ricevuto un reclamo dai vostri acquirenti per questa malattia.

Negli anni passati non era possibile testare per la PLL, ma adesso è possibile e anche molto facile. I ricercatori della Universita' del Missouri (USA) e al Animal Health Trust (UK) ' hanno scoperto la mutazione genetica che causa la PLL, che e' ereditato come un semplice recessivo tratto--significa che e' 1 gene, e il cane deve avere 2 geni mutati (o
"malati") copie del gene per dimostrare il problema. Questi laboratori hanno sviluppato un test semplice e facile (usando la saliva)-- con i risultati precisi-- per verificare se un cane è NORMALE, PORTATORE, o MALATO/ALTO RISCHIO.

NORMALE ( Clear) - Ha 2 geni normali e non svilupperà la forma genetica della malattia agli occhi. Può trasmettere solo un gene normale a suoi figli.

PORTATORE (Carrier) - Ha 1 gene normale, e 1 gene malatto (ereditato dal padre o dalla  madre). È sconosciuto ma può essere presunto che meno di 2% di portatori svilupperànno questa malattia genetica. I portatori possono accoppiarsi, ma solo con un cane normale. I suoi cuccioli devono essere testati per verificare se sono normali senza la mutazione. Un portatore può trasmettere il gene normale o malato a suoi figli.

MALATO/ALTO RISCHIO (Affected) - Ha 2 geni malati (ha ereditato 1 dal padre e 1 dalla madre) e se vive abbastanza a lungo, ha il 100% di certezza che sviluppi la PLL. 80% svilupperà la malattia tra i 4 a 8 anni .

L'altro 20% svilupperà la malattia dopo gli 8 anni. Questo volpino può transmettere solo il gene malato a suoi figli.

IMPORTANTE: la certificazione dell'esame oculistico, fatta da uno specialista, non assicurerà che il volpino sia libero del gene della PLL, anche se il volpino non avesse problemi. Solo un test genetico, qualora fosse normale, potrà determinare se c'è o non c'è  la mutazione genetica.

Scrivo questa lettera per chiedervi di testare per la PLL tutti i vostri cani che si accoppiano. Non è costoso, e contribuirebbe a rafforzare la razza. Suggerirei anche che l' ATAVI creasse un database con i risultati dei test a disposizione di tutti gli allevatori di Volpini Italiani.

In Nord America, la maggior parte di Volpini che si accoppiano sono stati testati per la PLL; circa 18% di Volpini importati dall' Italiaha la mutazione per la PLL. Questi Volpini non devono essere accoppiati indiscriminatamente. Adesso, se qualcuno compra un Volpino da un allevatore canadese o americano, si puo essere certi che siano testati e non a 
rischio PLL. Saprà anche se i genitori sono portatori o normali.

Non capisco perché qualcuno si sarebbe opposto a testare per la PLL. Come un'associazione gli allevatori possono lavorare insieme per limitare la diffusione di questa malattia genetica.

Ho cominciato a raccogliere le informazioni disponibili, e ho registrato il risultati in un albero genealogico (il pedigree degli animali interessati dalla PLL). I numeri sono troppo piccoli adesso, ma indicano alcune linee di sangue che potrebbero essere contagiate (tutti il discendenti di Billj sono a rischio e lo sono anche quelli degli antenati precedenti). 
Renderò questa informazione disponibile a tutti
in internet nel futuro. Se alcuni di voi desiderano avere i Volpini incorporati in questo database, sarete benvenuti, ma dovete darmi il pedigree e i risultati del test della PLL.

Terralea Collins, Karen T. Brennan e Michel B. Rubini
andranno al raduno a Sassuolo il 17 e 18 di Settembre. Proverò a vedere
degli allevatori ed i loro Volpini. Spieghero la mia posizione e se qualcuno desidera parlare con noi. 
Purtroppo, non parliamo italiano e dobbiamo comunicare in inglese.
Forse sara' possibile avere un traduttore. Vi ringrazio per il vostro tempo e per la considerazione di questa questione importante. Vi prego di contattarmi con le domande, ecc.

Per ordinare il test kit per PLL visitate il sito di OFA:

http://www.offa.org/dnatesting/pll.html

Thank You

Michel B. Rubini 

Karen T. Brennan 

KT Brennan’s Volpino Italiano dogs


London, ON N6P1P9

519.661.7840 


info@volpino.ca

ktbrennan@rogers.com

www.volpino.ca

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=4363341741885&set=gm.10151487154130718&type=1&theater

LETTER OF WARNING IN ENGLISH

Important - Volpino Owners - Important

It is important that you test your Volpino dog for the genetic mutation called Primary Lens Luxation (PLL)!!
This is a genetic defect in which the cords that hold the eye lens in place dissolve at a genetically predetermined time blinding the dog and destroying the eye!! Unfortunately this is very painful to the animal.  18% of Volpino’s appear to carry this defect!  All decendents from at least Billj is at risk,  other blood lines also.
No Volpino with this genetic defect should be bred with another dog that also has this defect!!
The dog can only be verified free of this condition with a genetic test (blood sample or a cheek swap (for cheek cells containing DNA).  An eye examination absolutely cannot determine that your pet carries the genetic mutation unless damage to the eye has already begun !!  
Testing is not expensive and can be ordered from the OFA Website
http://www.offa.org/dnatesting/pll.html

For information email us at info@volpino.ca.

Thank You

 

Members of the ATAVI Assossiation    Jan 17, 2011

Breeders of the Volpino Italiano Dog

To those concerned

Some of you may know us by our breeding Volpino dogs, Dezi and Bella, and our kennel name, KTBrennan’s Volpino Italiano Dogs (www.volpino.ca) in Canada.  We have bred this mating pair for 5 years and have had 13 puppies born to them.  We truly love this breed and are very proud of our dogs.

From the beginning we were told (and were under the impression) that the Volpino Italiano breed of Dog was an exceptionally healthy animal and free of most diseases that other breeds face.  While this is true in part, the problems the breed faces are not negligible!!  They do have major health problems that are severe and have dire consequences both to the animal and to the wellbeing of the breed.  My major concern is that the Italian Breeders have not disclosed these problems to the new owners and have allowed indiscriminate breeding to perpetuate these health issues.  

The most grievous fraud committed by some breeders (in my mind) is allowing the spread of Primary Lens Luxation (PLL) to spread among the breed.   I assume most or all of you know of the genetic eye problem that the Volpino Italiano breed is inflicted with.  Perhaps some of you have received a complaint from your customers about this  disease.    
It is understandable that in the past it would have been difficult to record and isolate the Genetic Mutation that causes Primary Lens Luxation.  That is no longer the case!  Major labs in Britain and the United States have developed a simple swab test that is highly reliable to test the animal of this genetic mutation with the results as follow


AFFECTED – This animal has 2 defective genes (inherited 1 each from the parents) and will, with 100 percent certainty develop this disease if the animal lives long enough.   80% will develop the disease between the ages of 4 to 8 years old.  The other 20% WILL develop the disease after 8 years of age.   This animal can only pass on a defective gene to his/her children.


CARRIER  -  This animal has 1 defective gene inherited from either of his parents.  It is unknown but it can be assumed that about 5% of Carriers will develop this genetic disease.  A carrier has very low risk of developing Primary Lens Luxation (PLL). They can be used for breeding but not recomended and only to a non-affected (Normal) Volpino. The puppies must be tested to find the normal puppies without the mutation.  A carrier may or may not pass on a defective gene to his/her children.


NORMAL – This animal has only normal (non-mutated genes) and will not develop the genetic form of the eye disease.  He can only pass on a normal gene to his/her children.
NOTE – Certification of the eye by normal examination by a veterinarian eye specialist will not ensure the animal is free of the defective gene.  Only a genetic test can determine whether or not the animal has the genetic mutation!  


Of course the reason for this letter is to ask all of you to test all your breeding dogs for the Primary Lens Luxation (PLL) mutated gene.  It is not expensive and would contribute to strengthening the breed.  I would also suggest that the ATAVI establish a general database recording the results of the testing and have this information available to all breeders of the Volpino Italiano Dog.  
In North America most of the breeding Volpino’s have been tested for Primary lens Luxation – about 18% of animals imported from Italy have the mutation.  These Volpino’s must not be bred indiscriminately.  If you buy a Volpino from the breeders in North America this year forward you can be assured that they will not be ‘Affected’ by the Genetic Mutation for Primary Lens Luxation.  You will also know if the parents are Carriers or Normal!!


I do not understand why anyone would be opposed to testing for Primary Lens Luxation in the Volpino Italiano breed.  As an association the breeders can work towards helping each other in this matter and limiting the spread of this genetic anomaly.  
I have started to collect the testing information that is available and recorded the results in a Family tree (pedigree of the infected animals).  The sample is too small at this point but it does point to some ‘bloodlines’ that may be infected (all decendends of Billj are at risk as are those from earlier ancestors). I will make this information available to all on the internet in the future.  If any of you wish to have your animals incorporated into this database we welcome you participation but we require a pedigree and a copy of the lab tests (even normal ones). 


Terralea Collins, Karen T. Brennan and Michel B. Rubini will be in Italy to attend the meeting of the ATAVI association on Sept 17 and 18, 2011. I will try to see some breeders and their Volpino’s at that time and to explain my position if anyone wishes to talk to us.  Unfortunately we must communicate in English or, hopefully have an English/Italian speaking translator available.  
I thank you for your time and consideration in this matter.
Please feel free to contact me at any time, if you wish.

You can order testing form the OFA site at
http://www.offa.org/dnatesting/pll.html

Please contact us for any further information.

Michel B. Rubini
Karen T. Brennan
KTBrennan’s Volpino Italiano Dogs

info@volpino.ca
ktbrennan@rogers.com
www.volpino.ca

 

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=4363341741885&set=gm.10151487154130718&type=1&theater

DATA BASE DELLA GENEALOGIA DI 537 VOLPINI ITALIANI 

FUNZIONALE ALLA VALUTAZIONE DELLA TRASMISSIONE DELLA LUSSAZIONE DEL CRISTALLINO O PLL

 

Grazie al lavoro meticoloso del Club Americano, possiamo contare sull'analisi di 537 Volpini

Italiani /altri si aggiungeranno) tra i più rappresentativi della razza!

Possiamo, inoltre, valutare la discendenza, gli accoppiamenti a rischio PLL e DM (malattie

genetiche) e ipotizzare, attraverso la discendenza testata, gli antenati malati, i portatori o

possibili tali. Un data-base fondamentale e da consultare per evitare nuovi accoppiamenti

inconsapevoli e nella totale ignoranza del PROTOCOLLO PLL!!!

Ringraziamo con affetto:

 Michel Berard RubiniTerralea Pantzar Collins e Karen Brennan 


Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!