Google+

siti

 

CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE MALATTIE GENETICHE

DEL VOLPINO ITALIANO

  • POSTO QUI DI SEGUITO IL TESTO INFORMATIVO SULLA PLL, CHE STIAMO DIFFONDENDO IN INTERNET! VI CHIEDIAMO, CORTESEMENTE, DI DIFFONDERLO ANCHE VOI. GRAZIE!!!

       Ciao, amici!

    Siamo i volpinisti del Gruppo FB Volpino Italiano Che Passione,

    impegnati da tempo nella battaglia per diffondere la cultura dei

    Test Genetici per la "Tipicità e Salute" di questa meravigliosa razza autoctona.

    Vorremmo fare anche nel vostro gruppo un po' di informazione su una malattia

    genetica molto grave, che colpisce anche il Volpino Italiano:

    La Lussazione Primaria del Cristallino (PLL)

     

     

    (la notizia sottostante è stata estrapolata da un interessante articolo trovato in internet))

     

     

    CHE COS'É LA PLL? É, appunto, la malattia nota come "lussazione del cristallino"
    "Il cristallino si trova nell'occhio, dietro la pupilla, ed è appeso a dei fili sottilissimi. Questo apparato di sospensione, chiamato "zonulae" o "fili ciliari", serve da un lato al posizionamento del cristallino dietro la pupilla (o Blende, per utilizzare un termine ottico) e dall'altro alla messa in tensione o al rilascio del cristallino, il quale si assottiglia o si ispessisce. In questo modo viene regolata la messa a fuoco. Questi fili devono essere resistenti. Il genere mutato provoca però un indebolimento dei materiali. Con l'aumentare dell'età la tenuta diventa così debole che i sottili fili si strappano. Sovente bastano già dei lievi sforzi meccanici, come ad esempio l'abbaiare con forza. Quando i fili si strappano, il cristallino viene spinto dalla pressione del liquido della grossa cavità oculare posteriore attraverso la pupilla sino alla cavità oculare anteriore. Lì esso dà luogo a delle irritazioni. Inoltre, il deflusso del liquido oculare non avviene più correttamente. Attraverso i "fili ciliari" e la pupilla esso penetra nella cavità oculare anteriore da dove poi fuoriesce attraverso i pori situati agli angoli della cavità stessa. Ciò conduce ad un'elevata pressione oculare, ad un glaucoma, che può a sua volta provocare ingenti danni all'occhio e forti dolori per il cane. In rari casi il cristallino cade nella cavità oculare posteriore, il che è meno pericoloso. In assenza di glaucoma si può tentare di asportare il cristallino con un intervento chirurgico. Talvolta deve essere asportato l'intero occhio. Il dramma sta nel fatto che spesso subito dopo il primo occhio si ammala anche il secondo. Per il cane ciò rappresenta la fine di un periodo in cui la caccia era gioia e passione." (Dott. Reiner Beuing)

     

    NON ACQUISTATE VOLPINI ITALIANI NON TESTATI

     

    FATE TESTARE I VOSTRI RIPRODUTTORI

     

    FARE I TEST É UTILE, É NECESSARIO, É POCO COSTOSO (meno di € 50).

     

    Sito Laboratorio Offa: www.offa.org

Sito Laboratorio LABOKLIN: http://www.laboklin.com/

"La cinofilia presa sul serio… ma da chi?"

Articolo di Valeria Rossi, condiviso dal suo portale di Cultura cinofila on line:

Ti presento... IL CANE! 

Savonese, cinofila da sempre e innamorata di tutta la natura, ha allevato per 25 anni (prima pastori tedeschi e poi siberian husky, con l'affisso "di Ferranietta") e addestrato cani da utilità per 16. Si è occupata a lungo di cani con problemi comportamentali (in particolare aggressività). E' autrice di 85 libri cinofili e della serie televisiva "I fedeli amici dell'uomo" , nonché conduttrice del programma TV "Ti presento il cane", che ha preso il nome proprio da quella che era la sua rivista cartacea e che oggi è diventata una rivista online. Per diversi anni non ha più lavorato con i cani, mettendo a disposizione la propria esperienza solo attraverso questo sito e, occasionalmente, nel corso di stage e seminari. Ha tenuto e tiene diverse docenze in corsi ENCI ed ha collaborato alla stesura del corso per educatori cinofili del Centro Europeo di Formazione (riconosciuto ENCI-FCI). Da settembre 2013, non resistendo al "richiamo della foresta" (e soprattutto avendo trovato un campo in cui si lavorava in perfetta armonia con i suoi principi e metodi) è tornata ad occuparsi di addestramento presso il gruppo cinofilo Debù (www.gruppodebu.it) di Carignano (TO).
 
 
 

 

NOI VOLPINI CI ASPETTIAMO CHE ALMENO GLI ALLEVATORI E I PROPRIETARI

NON FACCIANO FINTA DI NON SAPERE E VEDERE...

CONTROLLATE I RIPRODUTTORI E NON DIFFONDETE PROBLEMATICHE GENETICHE GRAVI!!!

La Volpina Italiana Rossa, Mia, di Denise

DATA BASE DELLA GENEALOGIA DI 537 VOLPINI ITALIANI 

FUNZIONALE ALLA VALUTAZIONE DELLA TRASMISSIONE DELLA LUSSAZIONE DEL CRISTALLINO O PLL

 

Grazie al lavoro meticoloso del Club Americano, possiamo contare sull'analisi di 537 Volpini

Italiani /altri si aggiungeranno) tra i più rappresentativi della razza!

Possiamo, inoltre, valutare la discendenza, gli accoppiamenti a rischio PLL e DM (malattie

genetiche) e ipotizzare, attraverso la discendenza testata, gli antenati malati, i portatori o

possibili tali. Un data-base fondamentale e da consultare per evitare nuovi accoppiamenti

inconsapevoli e nella totale ignoranza del PROTOCOLLO PLL!!!

Ringraziamo con affetto:

 Michel Berard RubiniTerralea Pantzar Collins e Karen Brennan 

Controlla nel Data Base del Club Americano, se il tuo volpino Italiano è a rischio. Non allarmarti, tutte le razze hanno problemi, nel Volpino Italiano si sta lavorando seriamente perchè la razza possa tornare una delle più SANE al Mondo!!! 

Basta un minimo di attenzione, informazione e consapevolezza!!!

http://www.volpinoitaliano.ca/geneology1.html

 

Sito curato e aggiornato da Odilia

© Immagini, video, banner, gif e materiale informativo quasi tutto di Odilia

 e Gruppo Facebook Volpino Italiano: CHE PASSIONE!!!

Siete pregati di chiedere l'autorizzazione prima di pubblicare testi e immagini di questo sito! 

Dovrà sempre essere indicata la fonte con l' indirizzo sottostante. Grazie! 

 

http://volpinoitalianochepassione.beepworld.it/


powered by Beepworld